Bando Biologico e aree svantaggiate

Bando Biologico e aree svantaggiate
Bando Biologico e aree svantaggiate

Descrizione

Il primo bando, che rientra nell'intervento Sra 29, è finalizzato a incoraggiare gli agricoltori ad adottare e mantenere pratiche e metodi di produzione biologica per realizzare un sistema ecosostenibile che contribuisca a migliorare la biodiversità, la qualità del suolo, dell'acqua e dell'aria e alla mitigazione e all'adattamento ai cambiamenti climatici. La dotazione finanziaria è di 190 milioni di euro, ovvero 38 milioni per ciascuna delle cinque annualità previste, dal 2024 al 2028.
Tutti i dettagli sono disponibili sul portale Sviluppo Rurale Sicilia.
Il secondo bando riguarda un gruppo di interventi che mirano a mantenere le attività̀ agricole e zootecniche in aree svantaggiate perché ricadenti in zone montane o sottoposte a vincoli di vario genere. L’indennità annuale prevista servirà, dunque, a compensare i mancati guadagni e i costi aggiuntivi sostenuti dalle aziende che operano in questi contesti. La dotazione finanziaria prevista risulta così articolata: 30 milioni di euro per l’intervento Srb01 “Sostegno zone con svantaggi naturali montagna”; 19 milioni e 222 mila euro per quello Srb02 “Sostegno zone con altri svantaggi naturali significativi”; 247.500 euro per l’intervento Srb03 “Sostegno zone con vincoli specifici”. Il bando è disponibile a questo link.
Manifestazione d’interesse finalizzata all’individuazione dei progetti integrati di filiera (PIF)
E’ indetta una manifestazione d’interesse finalizzata a individuare gli interventi e la relativa dotazione finanziaria, da mettere a bando con successivo provvedimento. Info al seguente link:

Tipo di notizia

Avviso

Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2024, 8:42