Inaugurato ExMa - Officine Creative Madonite Stampa E-mail
inaugurazione macello 

E' stato inaugurato, venerdì 3 marzo 2017, l'ex macello di Via Duomo. EXMA diventerà un ambiente di lavoro capace di intercettare nuove opportunità e nuove professionalità con l'obiettivo di generare, contestualmente, valore economico e sociale.

La struttura sarà dotata di microatelier attrezzati a supporto di processi prototipali e produttivi al servizio di start-up e singoli operatori operanti nel campo dell'energia, della filiera della terra e del cibo, dei media digitali e in altri settori ad elevato impatto territoriale.
EXMA rappresenterà, inoltre, un luogo di riferimento della comunità giovanile madonita, grazie all'animazione serale degli spazi con attività ed eventi artistici, culturali e ricreativi.

Per semplificare e allo stesso tempo approfondire, ricordiamo di cosa si occupa Easy in altre strutture e si occuperà ad EXMA:
-Se avete un progetto da lanciare, l'idea di una soluzione personalizzata per la vostra azienda o siete impegnati nello sviluppo di prodotti software, Easy è pronta a fornire servizi di sviluppo software in ogni fase del progetto.
-Gli sviluppatori web di Easy trasformano le idee in soluzioni web o App attraverso competenze ad alto livello.
- Hanno una vasta esperienza nella formazione e-learning (apprendimento online) verticale con esperti di tecnologia per lo sviluppo di soluzioni di e-learning avanzate.
- Soprattutto Easy si occupa di incubazione di impresa. Oggi garantisce la gestione operativa del Consorzio ARCA che ha contribuito a far nascere oltre cinquanta nuove imprese.
-Assistenza nei progetti di ricerca.

Tutto questo sarà accompagnato da formazioni specifiche rivolte soprattutto al territorio al fine di specializzare figure,che potranno trovare occupazione direttamente da Easy o iniziare ad auto imprendere, in questi settori, ma anche nella specializzazione nei nuovi servizi di prototipazione (utilizzo stampante 3D ad esempio), le proposte sulle fonti energetiche sostenibili e alternative, senza dimenticare l'identità e la cultura del territorio.
Per questo un segmento della proposta sarà rivolto all'accompagnamento di start up d'impresa sociale e culturale miranti all'identità del luogo attraverso atelier (laboratori) dove anche la tradizione artigianale e agroalimentare proverà, sperimenterà e progetterà, spunti e strumenti per lanciarsi verso la domanda contemporanea interscambiandosi a rete con realtà simili in Italia e all'estero.

La novità è che non sarà uno spazio chiuso in se stesso dove si realizzeranno solo le attività proprie di Easy, ma la società ha condiviso la proposta di aprire questo spazio alle attività culturali, artistiche, creative e ricreative e di intrattenimento anche serale. U motore di comunità spingere le persone del territorio, di qualsiasi età, a vivere questi spazi, fruire del ristorante (che la società darà in gestione), delle attività culturali e aggregative, sperimentare i prodotti delle start up e dei nuovi media.

I gestori della Easy sono convinti di avere già dei risultati a medio termine e qualcuno già ieri ha chiesto info per poter inviare il proprio cv e per poter iniziare percorsi virtuosi per lavorare in rete con le realtà e le esperienze del nostro territorio e proporre idee progettuali.